torna alla home
AREA STAMPA News
31 agosto 2017

Manifesta 2017: ecco come immaginiamo le piazze domenica 8 ottobre

 

Condividiamo i primi contenuti in fase di preparazione per la 21^ edizione di Manifesta.

In piazza
Piazza XX settembre, Lecco: stand, iniziative e animazioni delle organizzazioni
Dopo 3 anni di Manifesta nel capoluogo, le associazioni partecipanti esprimono il desiderio di andare in piazza con gli stand; l’occasione di utilizzare le piazze è interessante per la centralità e la possibilità di raggiungere un pubblico ampio, pur mantenendo la modalità di partecipazione che “premia” le organizzazioni che sanno portare un evento o un’animazione.
1. Mostra tanti per tutti di CSVnet
2. Biblioteca vivente con Associazione Renzo e Lucio
3. Moduli formativi su questioni di genere con Associazione Femminile Presente!
4. Stand con attività dimostrative con gruppo/comitato per il riuso
5. Attività di mobility per cani con Freccia 45
6. Laboratorio di Qi Gong con Banca del Tempo Valmadrera
7. Dimostrazione di danze popolari con Associazione Ethnica
8. Dimostrazione Inner Peace e Yoga con Sahaja Yoga
9. Tombolata della salute con LILT

7-8 ottobre 2017
Tempo per programmare, nessuna sovrapposizione di eventi
Spostando Manifesta a ottobre si potrà dare più respiro alla macchina organizzativa, dando anche scadenze più favorevoli alle associazioni e agli enti che vorranno partecipare. Coordinandosi con il Comune di Lecco, non ci saranno, inoltre, sovrapposizioni di eventi nello stesso weekend. “Aspettando Manifesta” acquista così un’importanza cruciale nel tener “caldo” il pubblico.

Da DentroManifesta a ManifestaDentro
Scuole secondarie di secondo grado: laboratori delle associazioni per studenti
L’idea è quella di portare Manifesta dentro le scuole, chiedendo disponibilità e spazi agli istituti scolastici (idealmente uno per distretto); durante una mezza giornata le associazioni partecipanti potranno allestire i loro laboratori nelle aule della scuola, ospitando a rotazione 3 o 4 turni di studenti. Con la possibilità di coinvolgere associazioni provenienti dalle province di Sondrio e Monza.

Cultura del welfare
Palazzo delle Paure/Sala Ticozzi: eventi e approfondimenti
Il cuore della rassegna, momenti di approfondimento di temi importanti per il welfare, fra cui la riforma del Terzo Settore e le nuove forme di collaborazione nella gestione del bene comune. “Aspettando Manifesta” in primavera avrà così un ruolo importante nell’accompagnare il cittadino all’evento autunnale.

Intrattenimento e convivialità
Sala Ticozzi: “Manifesta spettacoli”, spettacoli e/o concerti di rilievo
Nel 2016 lo spettacolo proposto ha riscosso un buon successo; anche per il 2017 è importante confermare l’appuntamento con l’intrattenimento intelligente e impegnato, per avvicinare la popolazione ed esprimere la voglia di stare insieme propria del volontariato.

RICOSTRUIAMOCI!
Ricostruire legami e relazioni che formano comunità operose, territori che tengono, pratiche resilienti.
Ricostruire un clima di fiducia, dove il welfare sia promotore di cittadinanza e motore di sviluppo sociale ed economico.
Ricostruire meglio, per uscire dalla frammentazione.
Ricostruire orizzonti esistenziali attraenti, all’insegna dell’innovazione concettuale (nuove idee di società e di cittadinanza), linguistica (nuovi modi di parlare), progettuale (nuove proposte per il futuro).
Ricostruire processi di apertura, per mediare e agevolare comprensione, confronto e solidarietà.